top
 
banner   sol   sol   sol   sol   sol   sol
home page journal sentieripedia riassunti diario interviste
 
banner
bg
logo
bg

 


 
 

Il Diario di Mindy - Riassunto Settimana 12 - dal 7 all'11 Dicembre 2009

L’avvocato Kevin Fowler chiama Mindy per informarla che c’è un problema con i documenti: il suo certificato di nascita non è originale e non si può procedere senza quello autentico.

Mindy gli spiega che i suoi genitori erano in vacanza in Messico quando era nata prematuramente e, come risultato, lei ha solo una copia notarile del documento. In passato aveva cercato di recuperare l’originale, ma la burocrazia lo aveva reso impossibile. Kevin si offre di fare delle ricerche e lei accetta.

Più tardi Mindy va a trovare il padre al lavoro, sperando che lui possa aiutarla, ma invece incontra Jonathan che insiste sulla volontaria “cecità” di Bill nei confronti della crescente ossessione di Lizzie per Sarah. Jonathan giura che non permetterà che Sarah diventi un’altra vittima dell’insicurezza di Lizzie come era successo… a Tammy.

Quando Mindy, finalmente, riesce a vedere il padre riceve altre brutte notizie: Billy le rivela che Kevin non troverà il suo certificato di nascita originale. È giunto il momento che le dica il motivo….


Il Diario di Mindy – Settimana 13 - 14-18 dicembre 2009

14 Dicembre 2009

Papà ci mette così tanto a iniziare a parlare che non resisto e sbotto: "Cosa? Cos’è questo grande segreto?". Lui sospira. Un sospiro non è una risposta...

Lui mi dice che nella sua vita ha avuto molte cose di cui essere orgoglioso e ai primi posti nella lista ci siamo io, Bill e Dylan. E anche sposare Vanessa di nuovo.

Ma ci sono anche delle cose di cui non è orgoglioso: l’essere alcolista, l’aver sparato a Roger (e sottolinea che non gli dispiace di averlo fatto, solo che non ne è orgoglioso). E non è nemmeno orgoglioso del fatto che lui e mamma non erano sposati quando io venni concepita. Ma questo non è un segreto! Lo aveva detto a Phillip quando io rimasi incinta!

Papà dice di si, ma quello che non ci aveva detto allora era che la mamma aveva solo 17 anni… Loro volevano sposarsi, ma la legge dell’Oklahoma non lo permetteva senza il permesso dei genitori della mamma e lei non voleva dire loro di essere nei guai, così erano fuggiti ed erano rimasti via per anni.

Alla fine si erano sposati, ma la mamma era imbarazzata e non voleva che io vedessi il mio vero certificato di nascita che dimostrava la mia illegittimità. Era stata l’ultima cosa che aveva chiesto a papà prima di morire! Era importante, lei aveva detto, che io avessi una buona opinione di lei. Così papà aveva creato il certificato falso.

Non riesco a crederci! La mamma davvero pensava che *io* l’avrei giudicata??? Lei era giovane, era innamorata e aveva fatto un errore! Io so tutto in merito….

Papà ricorda che i tempi erano diversi allora e la mamma era stata allevata come una brava ragazza… Lei era così imbarazzata che non aveva più rivisto i suoi genitori!

Cavolo! Papà non aveva più visto la sua famiglia per tutto il tempo che erano stati sposati perché, non importa quanto lui la rassicurasse, lei pensava che loro l’avrebbero giudicata! E’ una storia così triste!!! Il mio cuore si spezza per lei. Papà sta quasi per piangere nel raccontarmelo, scusandosi per avermi mentito. Io lo abbraccio e gli dico che va tutto bene.

15 Dicembre 2009

Torno a casa scoppiando dalla voglia di raccontare a Rick la mia conversazione con papà, ma lui è nel mezzo di un qualcosa di *tremendamente* drammatico con Leah…

(Ma anch’io ero così esagerata da adolescente? Oh… Già… Tutto quello che devo fare è ricordare come Rick, Phillip ed io incontrammo Beth e la risposta diventa chiara).

Leah vuole andare a sciare con gli amici durante le vacanze di Natale. Anche Kevin ci andrà. E la presenza dello chaperon pare… vaga.

Rick dice: "Solo perché mi sento più gentile verso quel ragazzo, non significa che io voglia che voi due finiate in un cottage per una settimana."

"Papà!" - Leah batte i piedi. (Ah, si! Ecco un’altra cosa che ricordo dei miei anni da adolescente: battere i piedi per dimostrare quanto si è cresciuti) - "Papà! Il semplice fatto che entrambe le parole inizino per "S", non rende “sci” e “sesso” intercambiabili" (Visto? Lei E’ DOTATA!)

Rick ribatte: "Immagino che tua madre ti abbia detto di andare, di cogliere l’attimo, mandarle una cartolina?". "Ci hai preso", replica Leah che ora sta facendo la posa delle mani sui fianchi.

"E per Natale?", Rick vuole sapere, "La casa del nonno, la famiglia di Michelle, il ritorno di Jude. Noi volevamo fare una grossa festa, ricordi?"

"Perché il Ringraziamento è andato così bene?" Leah mi lancia uno sguardo tagliente.  (Ehi, è stata SUA MADRE a portare quell’impertinente! Ma, capisco il suo punto di vista.)

Rick propone: "E se invitassimo anche Blake e i suoi figli? Più siamo meglio è!" "Loro probabilmente vogliono andare dai Cooper, papà", ribatte Leah.

"Inviteremo i Cooper! Cooper, Bauer, Lewis, forse anche  gli Spaulding vorranno venire. Mi piace!”, esclama Rick.

Ehm scusate… mi sta prendendo in giro???

16 Dicembre 2009

Chiedo a Rick dove progetta di sistemare tutti questi Bauer, Cooper, Marler, Spaulding, Santos, ecc... Ci vorrebbe un posto più grande di quello del nostro matrimonio!

Lui ammette che si era lasciato trascinare, ma era così entusiasta di passare il Natale sia con Leah che con Jude, che non sopporta che lei possa non essere lì.

Io dico che lo capisco. Se avere Kevin - e Jason, Clarissa, Blake e Frank - lì è quello che ci serve per calmare Leah, lo faremo.

Holly sarà lì con Ed, e quello sono i loro nipoti, quindi ha un senso. Noi possiamo anche, probabilmente, sistemare Marina, Shayne e Henry. Sono anche loro della famiglia.

Cavolo, io sono disposta anche a sopportare di nuovo Mel e Cyrus, se è quello di cui Leah ha bisogno. Ma bisogna mettere un limite!!! A meno che... "Cosa?".

A meno che non convinciamo Phillip e Beth ad ospitare tutti. La loro casa è grande abbastanza. E tra Bill e Lizzie, e Jude e Zach.... Rick dice che lo chiederà a Phillip, ma sottolinea che questo vorrebbe dire per me passare il Natale con Alex intorno. (Non dice niente del fatto che Holly vedrebbe Fletcher…)

Oh Dio! Perché i legami familiari a Springfield sono così complicati???? Perché non possiamo essere solo io e Rick per il nostro primo Natale da sposati! Oh, già... Beh, ho promesso che sarei stata una brava matrigna e intendo esserlo. Per Leah e Jude (e Rick) sopporterò Alex. (Mi sento proprio nobile!)

Inoltre, il prossimo Natale, Rick ed io potremmo avere un bambino nostro. Gli racconto la confessione di papà e che posso avere i miei documenti autentici ora. Rick è entusiasta quanto me! Sta per succedere, lo sento. Saremo una famiglia. Solo che probabilmente non saremo mai una famiglia deliziosa e normale…

17 Dicembre 2009

Chiamo l’avvocato Kevin Fowler per raccontargli che la situazione dei miei documenti sarà presto sistemata, ma è fuori ufficio e gli lascio un messaggio chiedendogli di richiamarmi quanto prima.

E infatti mi richiama. Inizia a informarmi che non aveva novità perché il suo contatto in Messico non era ancora riuscito a trovare il mio certificato di nascita originale.

Lo fermo, scusandomi: non lo troverà lì! Lo informo che mio padre ha ammesso di avermi mentito in questi anni. Lui aveva creato quel falso certificato perché mia madre non voleva che sapessi che lei aveva solo 17 anni e non era sposata con papà quando ero nata. Loro abitavano a Tulsa e lì la legge non permette ai minorenni di sposarsi senza il permesso dei genitori e mia madre non voleva dire ai suoi che era incinta, così era scappata con papà, ma si erano potuti sposare solo dopo la mia nascita e mamma provava imbarazzo per questo. Non sento risposta da parte dell’avvocato…

***

Kevin esitò. Gli ci volle un momento per decidere cosa fare, ma alla fine convenne che la sua lealtà andava alla cliente e non al padre di lei che non aveva nemmeno mai visto

***

Poi Kevin si rivolge a me con tatto: “A dire il vero, signora Bauer, questo non è del tutto vero. Ci sono 6 stati negli Stati Uniti che permettono ad un’adolescente incinta di sposarsi senza il consenso dei genitori: Delaware, Florida, Georgia, Kentucky, Maryland e... Oklahoma”.

Ci rifletto. Ha ragione. La prossima volta troverò un avvocato che non conosca così bene la legge dell’Oklahoma. Nel frattempo mi chiedo... che significa?

 

18 Dicembre 2009

Chiedo a voi amici di Twitter.

Qualcuno mi ha scritto che questa è la legge di oggi, ma 40 anni fa? O forse Billy e mia madre (che riposi in pace) nascondevano altro? 
Lo so. Pure io non riesco ad evitare di pensare che mio padre STA NASCONDENDOMI qualcosa. Ma cosa?

Qualcuno di voi propone che io sia stata adottata.
Qualcun’altro che forse Billy non è il mio padre biologico.
Qualcuno che mia madre aveva avuto una storia con un altro.
Qualcuno prega che la mia madre biologica non sia Reva o qualcosa altrettanto folle.

Beh personalmente… non so COSA pensare! Non so nemmeno che dovrei fare! Affrontare mio padre ora o aspettare fin dopo Natale?
Questa è la mia prima festa come una Bauer e voglio che tutto sia perfetto per noi. Si può aspettare, no? Ditemi, che pensate che dovrei fare?

commenti

 
email mailinglist newsletter facebook facebook twitter
firefox
..:: Sentieri OnLine è stato studiato per una risoluzione di 1024x768 Pixel o superiore e si consiglia l'utilizzo
del browser gratuito Mozilla Firefox ::..
sol